Pellegri, baby fenomeno

 

Sembra non essere terminato il mercato di agosto, Pietro Pellegri è tutt’ora uno dei nomi caldi per le prossime trattative. Iniziò tutto con l’Inter che mise sul piatto 60 milioni più bonus per avere l’attaccante di 16 anni e Anthony Salcedo Mora, era ormai quasi fatta e Preziosi aveva confermato tutto, Pellegri sarebbe così rimasto al Genoa per un’altra stagione. Ci si può chiedere allora come mai la trattativa non sia andata a buon fine?! La stretta del governo cinese sugli investimenti ha di fatto obbligato Suning a far saltare la trattativa e cambiare le proprie strategie di mercato. Con l’Inter oramai ritirata si è fatto sotto il Milan, l’incontro di Fassone e Mirabelli con l’agente Beppe Riso e le strette di mano sembravano che l’affare potesse andare in porto già a gennaio. Le parole del procuratore di Pellegri dopo l’incontro a Casa Milan: “Abbiamo buttato giù le basi per un accordo per un giocatore. Pellegri? Vediamo se è lui… Il Milan pensa già al futuro, per gennaio e non per ora: adesso è presto”. La dichiarazione rilasciata era molto chiara, ossia i rossoneri stavano per chiudere la trattativa. Il futuro di Pellegri sembra quindi essere di colore rossonero, ma la Juventus proverà ad inserirsi nei prossimi mesi e attorno al giocatore potrebbe scatenarsi una vera e propria asta, con offerte che potrebbero arrivare anche dall’estero e più precisamente dalla Premier League.