Serie A: Risultati 7a giornata

Udinese 4-0 Sampdoria
Dopo la vittoria con il Milan ci si aspettava molto di più dalla Sampdoria contro una squadra che fin’ora non aveva mai dato segnali di vita, al contrario l’Udinese si è dimostrata più cinica del solito.

Genoa 0-1 Bologna
La partita da X della settimana finisce con un 2 fisso, nel finale Palacio regala la vittoria ai bolognesi e i giocatori di Donadoni resistono agli assalti del Genoa.

Napoli 3-0 Cagliari
Una passeggiata per il Napoli che infila il Cagliari al 4′ con Hamsik e chiude la partita senza mai rischiare nulla.

Torino 2-2 Hellas Verona
Il Verona si salva sul finale grazie a due interventi del V.A.R. mentre il Torino in vantaggio di due goal si fa rimontare, esce in barella Belotti.

SPAL 1-1 Crotone
Pareggio giusto per quel che si è visto in campo, la SPAL in vantaggio prende goal quasi nel finale dal Crotone.

Lazio 6-1 Sassuolo
Lazio a valanga sul Sassuolo, gli emiliani in vanno in vantaggio su rigore e vengono rimontati in una partita che finisce in goleada, segnano anche Parolo e Immobile.

Chievo 2-1 Fiorentina
La Viola segna con Simeone ma il Chievo è in partita e prima pareggia, poi con Castro firma la vittoria finale.

Benevento 1-2 Inter
I due goal iniziali di Brozovic incanalano la partita nel migliore dei modi e su binari prestabiliti, ma il Benevento c’è e in certi momenti ha il controllo della partita. Dimezza lo svantaggio con una grande azione in velocità e nel finale “rischia” di pareggiare e portare a casa il primo punto in Serie A.

Milan 0-2 Roma
Una Roma semi-perfetta trafigge in 6 minuti il Milan ed è crisi aperta per la squadra allenata da Montella. La società ha ribadito la fiducia nel tecnico e quest’ultimo è comunque rimasto soddisfatto della gara disputata dai suoi giocatori, per carattere e impegno.

Atalanta 2-2 Juventus
La Juventus di Allegri come il Torino di Mihajlovic, in vantaggio per 0-2 a Bergamo si fa rimontare dall’Atalanta. Nel finale Dybala sbaglia un rigore clamoroso e l’unica squadra a punteggio pieno rimane quindi il Napoli di Sarri.